INFORMATIVA
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare servizi ed esperienza dei fruitori del sito. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggere l'informativa estesa. Se si decide di continuare la navigazione, consideriamo accettato il loro uso.

FAITA FEDERCAMPING LAZIO
Via di Villa Belardi, 22/24 00154 Roma - Lazio - Italy
Phone: +39 06 95550642 - Fax: +39 06 90285577
P.IVA 08766221009

Aree Sosta Camper

ed in forma itinerante!

Il Camper nasce dall'idea di rendere abitale un mezzo di trasporto da utilizzare per il trasferimento di persone da una località all'altra.

Tutto questo è avvenuto in principio attraverso modifiche ai mezzi esistenti, successivamente con la realizzazione di nuove tipologie di mezzi al fine di renderli quanto più possibile confortevoli, sicuri ed autonomi.

sosta1

Le prime trasformazioni di un mezzo esistente a Camper avvenne negli anni ’50.

sosta2

La sosta dei mezzi mobili di pernottamento avviene nelle cosiddette piazzole o stalli.


È possibile raggruppare le diverse tipologie di strutture in tre categorie principali:

  1. Punto Sosta: spazio dove è consentita soltanto la sosta, spartano ed essenziale, senza nessun tipo di servizi aggiuntivi. Generalmente un’area adibita a mero parcheggio.

  2. Camper Service: area non adibita alla sosta prolungata, ma dotata di servizi necessari ai veicoli (carico e scarico delle acque, rifornimento idrico ed elettrico). Spesso inserita in altri contesti, come ad esempio le stazioni di servizio.

  3. Area di Sosta Attrezzata: area completa di ogni servizio dove sostare per brevi periodi o per più pernottamenti (con periodi massimi di pernottamento solitamente regolamentati della Leggi Regionali, nella Regione Lazio la permanenza è permessa per un massimo di 72 ore consecutive).

sosta3


La presenza di servizi per il carico e scarico delle acque, di aree per picnic o ristoro, di servizi igienici completi di docce, di colonnine di erogazione di elettricità evolute, rende le aree di sosta attrezzate ovviamente le più ricercate dai turisti.
Le piazzole di sosta attrezzata sono naturalmente presenti anche nei campeggi e nei villaggi turistici.

sosta4


Secondo i dati stimati dal noto mensile Plen Air, nel 2016 sono oltre 2.000 le aree di sosta presenti in Italia e localizzate in zone esterne ai campeggi.


Il sistema turistico-ricettivo in libertà della Penisola è suddiviso in tre categorie: aree attrezzate (69,5% delle aree totali), camper service (17% delle aree totali) e punti di sosta non attrezzati (13,4% delle aree totali).

Lo sviluppo delle Aree di Sosta nella regione Lazio ed in particolare a Roma, ha subito forti penalizzazioni a causa di normative miopi che non hanno mai preso seriamente in considerazione le potenzialità di questo comparto turistico.

Solo recentemente, attraverso il Regolamento Regionale n. 27 del 26/11/2014 “Modifiche al regolamento regionale 24 ottobre 2008 n. 18 (Disciplina delle Strutture Ricettive all’Aria Aperta), la Regione Lazio ha emanato una norma che tiene conto delle potenzialità del Turismo Itinerante, apportando radicali modifiche al Regolamento precedente, rendendolo di fatto, oltre che un testo di regolamentazione legislativa, un innovativo strumento di sviluppo del comparto.

In questi ultimi anni si è finalmente raggiunta la dichiarata consapevolezza, che le motivazioni che fanno propendere per questa scelta di turismo itinerante, sono in genere la libertà di auto organizzarsi, la scelta di un contatto semplice e diretto con i territori, la ricerca di percorsi naturalisti, culturali ed enogastronomici.

La filosofia del viaggio del turista itinerante basa le sue fondamenta sul concetto di “Turismo libero” e dell’esperienza completa della vacanza o dell’escursione, il turista in camper vive infatti il viaggio fin dalla sua prima fase: la partenza.

sosta5

Per avere informazioni su come avviare un'area di sosta camper, OUTDOOR START UP